16/10/2017

Si terrà a Nizza Monferrato presso il Foro Boario il 19 ottobre 2017 il convegno sull’accessibilità nei siti UNESCO.

11/10/2017

Fin dalla sua costituzione, nel 1952, la CIPRA, Commissione Internazionale per la Protezione delle Alpi, promuove l’incontro fra persone e organizzazioni che si impegnano a favore dello sviluppo sostenibile nelle Alpi, superando confini linguistici, culturali, geografici e politici. Dal 1975 è attiva come organizzazione «ombrello». Ne fanno parte più di 100 associazioni, organizzazioni e persone tra gli Stati aderenti.

28/09/2017

28 Settembre - 1 Ottobre 2017

Il paesaggio è generato da me
Così come io sono generato
dal paesaggio

Shitag

26/09/2017

29. - 30.09.2017, Innsbruck
Lo spazio è finito – in particolare nelle Alpi. Pertanto è necessario un approccio cauto e attento con questa preziosa risorsa. Aree ben sviluppate caratterizzate da una forte pressione di utilizzo si affiancano a regioni interessate da una marcata emigrazione.

14/09/2017

Con la Decisione n. 38 COM 8B.41 del 22 giugno 2014, il Comitato per il Patrimonio Mondiale dell’UNESCO ha iscritto il sito “I paesaggi vitivinicoli del Piemonte: Langhe-Roero e Monferrato” nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Il sito interessa il territorio di 101 comuni compresi nelle province di Alessandria, Asti e Cuneo.

13/07/2017

La lettura del volume “Il suolo sopra tutto”, scritto a quattro mani da Matilde Casa e Paolo Pileri, ha suscitato ampio dibattito in redazione, anche perché si colloca nella delicata fase immediatamente precedente all’approvazione del Piano paesaggistico regionale che, tra le proprie strategie principali, contiene molteplici misure volte a minimizzare il consumo di suolo.

13/07/2017

Il Congresso, che si è articolato in forum tematici e in sedi diverse, prosegue lungo la traccia già seguita negli anni scorsi: in occasione di ogni appuntamento nazionale si è sviluppato un tema specifico confrontandosi direttamente con gli iscritti, il mondo accademico, le Istituzioni, le varie forme associative del mondo ambientalista e non, gli imprenditori e i consumatori, nel tentativo di stabilire un linguaggio comune e verificare le tendenze evolutive della professione.

14/03/2017

Il Piano paesaggistico regionale (Ppr), adottato una prima volta nel 2009 e una seconda nel maggio 2015, sta completando il proprio percorso di formazione; a fine febbraio è stato espresso parere favorevole da parte del Consiglio superiore del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo; e dopo la firma dell’accordo interistituzionale fra il ministro Franceschini e il presidente Chiamparino, il piano sarà sottoposto al Consiglio regionale per l’approvazione definitiva.

15/06/2017

Le profonde trasformazioni socio-economiche della società rurale, in particolare delle Alpi Occidentali, avvenute nel corso del secolo scorso hanno portato a un graduale abbandono delle attività agricole, con conseguente perdita di paesaggio culturale oltre che di produttività.

Media type
3:37
Regione Informa - Alberto Valmaggia, il Piano paesaggistico regionale

Regione Informa - Alberto Valmaggia, il...

Details
Firmato, a Roma, il Piano paesaggistico regionale del Piemonte, un documento che...

Ostana - borgata S. Antonio

Details
“Premio del paesaggio” del Consiglio d’Europa 2017: menzione speciale per il Com...

Ostana - borgata Ambornetti

Details
“Premio del paesaggio” del Consiglio d’Europa 2017: menzione speciale per il Com...