Incontro pubblico Paesaggi futuri – Verbania, 26 ottobre 2019

Quando un paesaggio possiede già dei valori riconosciuti, è oggetto di svariati strumenti di tutela e ha un’immagine consolidata e identitaria, sia per chi quotidianamente lo abita sia per i molti turisti che lo visitano, rimane ancora spazio per l’immaginazione?

Il Centro Studi del Museo del Paesaggio di Verbania ha raccolto la sfida e ha organizzato, per il secondo anno, un laboratorio di progettazione universitario sulla valorizzazione del paesaggio, che è stato ospitato a Casa Ceretti, una delle nuove sedi del Museo, dall’1 al 6 luglio scorso. L’area interessata dallo sviluppo delle idee progettuali è il lungolago di Verbania, in particolare il tratto dal Teatro Il Maggiore a Villa Taranto. Il progetto ha visto la partecipazione di studenti provenienti da Italia, Svizzera, Cina, Iran, Messico e Colombia che frequentano i corsi di laurea Magistrale del Politecnico di Milano ‘Landscape Architecture. Land Landscape Heritage’ e ‘Urban Planning and Policy Design – Pianificazione Urbana e Politiche Territoriali’. Con il coordinamento del Prof. Michael Jakob e dell’Architetto Maria Cristina Petralla, e con il coinvolgimento di esperti e progettisti locali, gli studenti hanno lavorato con i professori Antonio Longo del Politecnico di Milano, Antonio De Rossi del Politecnico di Torino e Marina Cervera Alonso de Medina della Fondazione Universitat Politécnica de Catalunya.

 

Le idee elaborate nell’ambito del workshop di progettazione saranno presentate sabato 26 ottobre, alle ore 15.00, presso Casa Ceretti – via Roma, 42 – Verbania (Intra).

 

locandina 26 ottobre