Patrimonio immateriale: il cibo come mediatore culturale

Il Centro per l'UNESCO di Torino propone il Percorso Formativo 2018/2019 “Patrimonio immateriale: il cibo come mediatore culturale”.

Giornata Inaugurale: lunedì 12 novembre 2018, ore 9.30 –12.30 Consiglio Regionale del Piemonte, Palazzo Lascaris, Sala Viglione, Via Alfieri 15, Torino

800 tra studenti e insegnanti delle scuole della Regione Piemonte hanno aderito al Percorso Formativo “Patrimonio immateriale: il cibo come mediatore culturale” 2018/2019, lanciato dal Centro per l’UNESCO di Torino. L’obiettivo è la sensibilizzazione al tema del cibo quale patrimonio immateriale e mediatore culturale. Altre attenzioni saranno dedicate a: la biodiversità, la conoscenza del settore alimentare quale sbocco economico, la ricerca di buone pratiche nella conservazione e valorizzazione di tradizioni, colture e paesaggi tipici, come richiesto dall’Agenda 2030 ONU.


Presentazione della Giornata: Maria Paola Azzario, Presidente del Centro per l’UNESCO di Torino.

Seguirà una Tavola Rotonda coordinata da Beppe Rovera, giornalista RAI e animata da: Loredana Titone, Regione Piemonte Direzione Ambiente; Cinzia Scaffidi, Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo; Maria Lodovica Gullino, Direttrice Agroinnova e docente Università di Torino; Costanzo Bellando, Presidente NutriAid Italia; Antonietta Fenoglio, Governatore Rotary Distretto 2031; Carmelo Velardo, Responsabile Distrettuale Progetto "Lo Spreco Alimentare", Rotary Distretto 2031; Marco Giardino, Docente Università di Torino, Rappresentante Cattedra UNESCO Sviluppo Sostenibile e Gestione del Territorio; Claudio Rosso, Past President Comitato Europeo Regioni del vino.

Scarica il programma completo qui.